PEDAINA

Categoria principale: VETERINARIA

Questa malattia è un’infezione causata dall'azione combinata di due batteri, che penetrando nello zoccolo già indebolito da precedenti lesioni, possono portare alla perdita completa dell’unghiello.

SPECIE COLPITE
Soprattutto caprini e ovini.

AGENTE PATOGENO
Il Fusobacterium necrophorum e il Bacteroides nodosus sono tra i principali microorganismi responsabili della malattia; nelle fasi iniziali può intervenire un altro microorganismo: il Clostridum perfringens tipo A.

EPIDEMIOLOGIA
Questa patologia colpisce soprattutto gli animali che si trovano in zone paludose, sporche, su terreni umidi o su una lettiera maltenuta.

SINTOMI
La lesione comincia sempre dallo spazio interdigitale che all'inizio appare arrossato. Successivamente con il progredire delle lesioni, compaiono delle vescicole piatte a livello interdigitale o sul cercine coronario, portando l’animale a manifestare la zoppia. Con il passare dei giorni il tessuto corneo dell’unghia si presenta rammollito, necrotico e con un forte odore nauseabondo. Nei casi più gravi si arriva alla perdita dell’unghiello. Oltre a questi sintomi l’animale solitamente è febbricitante e inappetente.

PREVENZIONE E CURA
 Garantire l’igiene della lettiera
 Controllare periodicamente lo stato delle unghie
 Evitare eccessi di proteine e/o carenze di microelementi
 Praticare periodicamente bagni podali
 In presenza della malattia asportare tutto il tessuto necrotico e trattare la zona compromessa con spray antibiotici.