Caprino al pepe di Bagnolo

Categoria principale: FORMAGGI IN ITALIA

Tipo: caprino presamico a pasta molle. 

Materia prima: latte intero di capra, con piccola aggiunta di latte vaccino. 

Caseificazione: il latte viene portato alla T di 18-20°C, aggiungendovi caglio liquido di vitello o in pasta di agnello. Avvenuta la coagulazione, la cagliata viene estratta e impastata con pepe bianco, poi trasferita in apposite formelle o su teli di canapa, dove viene modellata manualmente per darle una forma tonda. Matura in 2-3 giorni.

Stagionatura
: alcuni giorni, ma è facoltativa.
 

Prodotto finito: forma tondeggiante, altezza di 1-2 cm, diametro di 8-9 cm, peso di 200 g; la crosta è assente o appena accennata, di colore dal bianco al nocciola; la pasta è morbida, cremosa, di colore bianco-beige per la presenza del pepe bianco; il sapore è piccante se stagionato. Area di produzione: comuni di Bagnolo e Barge (CN). 

Periodo di produzione: tutto l’anno, soprattutto durante l'alpeggio.