Caprino della Val Vigezzo

Categoria principale: FORMAGGI IN ITALIA

Materia prima: latte intero di capra, da solo o miscelato con latte vaccino. 

Caseificazione: il latte viene fatto scaldare fino alla T di 35°C, temperatura alla quale vengono aggiunti i fermenti lattici e successivamente il caglio in polvere o liquido di vitello o agnello. Il tempo di coagulazione è di 45’, dopodichè la cagliata viene rotta e, dopo essere stata estratta, messa in formelle di plastica a scolare per 24 ore.

Stagionatura: consumo immediato o stagionatura per alcuni giorni.  

Prodotto finito: forma a focaccia o a piccolo cilindro, di peso variabile da 50 a 100 g; la crosta è assente o molto sottile, di colore dal bianco al giallo chiaro; la pasta è morbida, di colore bianco. Chiamati anche tomini di capra o formaggini. 

Area di produzione: tutta la Val Vigezzo (VB).