POLMONITE

Categoria principale: VETERINARIA

La polmonite è una patologia piuttosto frequente negli allevamenti caprini e prevede lesioni polmonari che si estendono ad uno o più lobi del polmone, con perdita di funzione di questo organo.
Se la lesione colpisce tutto il polmone, l’animale muore per asfissia; se invece colpisce parte dell’organo, l’animale avrà accumulo di anidride carbonica nel sangue e apporto difettoso del sangue ai tessuti, con conseguenze negative dal punto di vista metabolico.

CAUSE
Gli agenti eziologici di questa patologia sono i batteri Pasteurella sp., Salmonella sp., Pseudomonas sp., Chlamydia sp., Mycoplasma sp. e altri parassiti quali virus, larve di strongili e protostrongili.
Oltre a questi, anche altri fattori contribuiscono ad alterare il tessuto polmonare, come ad esempio l’ammoniaca in eccesso presente in una lettiera troppo abbondante o poco drenata; anche il sovraccarico di animali in stalla può favorire la trasmissione dei virus o dei batteri che provocano polmonite.
I giovani animali sono particolarmente a rischio in caso di polmonite, che può facilmente portare a morte o diventare cronica.

PREVENZIONE
Per evitare l’insorgere di questa patologia, è necessario agire su:

  • igiene ambientale: evitare umidità eccessiva in stalla,
  • lettiera: trattarla per evitare eccessi di ammoniaca nell’aria,
  • numero di animali in stalla: non eccedere,
  • aratura dei pascoli contaminati,
  • alimentazione: deve essere equilibrata, soprattutto nell’apporto in vitamine, minerali, proteine e fibra.

 

Indietro a "Patologie"